Contatti

tel. 081.871.14.07 / 081.870.18.42
fax. 081.870.27.33
email: info@bancastabiese.it
skip to the main content area of this page
Servizi

Bonifico Italia

 

corporate headquatersCARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

Per bonifico si intende l’ordine impartito a una banca di mettere a disposizione di un beneficiario una certa somma presso la banca stessa o presso altro Istituto di credito. La forma di pagamento più utilizzata, in quanto garantisce velocità nell’esecuzione e maggiore sicurezza nel completamento dell’operazione, è il bonifico che preveda l’accredito sul conto del beneficiario. Il cliente che dispone l’esecuzione di un bonifico a favore di un terzo, è tenuto a verificare l’esattezza delle coordinate bancarie del beneficiario. L’utilizzo delle coordinate bancarie internazionali IBAN permette alla banca che dispone il bonifico di controllare l’esattezza delle coordinate utilizzate, riducendo in tal modo gli errori. Si precisa comunque che, in ambito domestico, le coordinate bancarie si definiscono complete in presenza dei seguenti codici: ABI, CAB, CONTO; nel conto non devono essere indicati caratteri speciali, trattini, punti, spazi, etc, ma solamente numeri e caratteri alfabetici se presenti. Un’incompleta indicazione delle coordinate bancarie del beneficiario o la loro inesattezza può pregiudicare il buon esito dell’accredito.
I bonifici da inoltrare ad altre banche possono essere distinti in tre categorie:
Bonifici ordinari utilizzati per pagamenti di carattere commerciale (pagamenti eseguiti a favore di fornitori, affitti, stipendi, etc.) ed accreditati alla banca del beneficiario entro il secondo giorno lavorativo successivo a quello di esecuzione in caso di "data valuta" matura.
Bonifici di importo rilevante tali bonifici vengono accreditati alla banca del beneficiario il giorno stesso della loro esecuzione (se eseguiti entro le ore 12,30). Si definisce di importo rilevante il bonifico superiore a 500.000 Euro. I bonifici ordinari permettono l’indicazione di una “data valuta” da riconoscere al cliente beneficiario e che può non coincidere con la data di riconoscimento dei fondi alla banca del beneficiario (data di regolamento). Per i bonifici in ricezione, prima di procedere al loro accreditamento, viene controllata la corrispondenza tra l’intestazione del conto di accredito e la ragione sociale del beneficiario indicato nel bonifico; in caso di incongruenza o di impossibilità nel riconoscere il beneficiario indicato, l’operazione potrebbe essere restituita al mittente. In caso di correttezza delle coordinate bancarie indicate e dopo aver eseguito le verifiche suddette, il bonifico viene accreditato entro il secondo giorno lavorativo successivo alla data di ricezione; in caso contrario l’accredito viene eseguito o stornato entro i due giorni successivi. Nel caso dei bonifici di importo rilevante e transfrontalieri l’accredito viene eseguito lo stesso giorno di ricezione dell’operazione, sempre in caso di correttezza delle coordinate bancarie.
Ai sensi dell’Accordo Interbancario sui tempi massimi di esecuzione dei bonifici nazionali si forniscono le seguenti informazioni:
• L’Accordo si applica ai bonifici nazionali in euro di qualunque importo purché contengano l’indicazione del soggetto beneficiario e le coordinate bancarie IBAN complete e corrette del conto da accreditare e siano trattati in un sistema interbancario per il trasferimento elettronico dei fondi. L’indicazione del nominativo o ragione sociale del beneficiario deve risultare coerente con l’intestazione del conto corrente identificato in base alle coordinate bancarie.
• Non devono essere presenti sul bonifico istruzioni particolari che non permettono il trattamento automatico dell’operazione.
• Il tempo massimo complessivo per l’intero ciclo di esecuzione del bonifico è di 3 giorni lavorativi successivi alla data di accettazione della disposizione da parte della banca ordinante. I tempi parziali per le banche interessate sono:
- 2 giorni lavorativi dalla data di accettazione, per la banca ordinante, per far pervenire i fondi alla banca destinataria (data esecuzione).
- 1 giorno lavorativo successivo alla data di ricezione dei fondi (data esecuzione), al fine di accreditare il beneficiario.

La BANCA STABIESE S.p.A. in veste di Banca Ordinante comunica i seguenti criteri per la determinazione della data di accettazione, con riferimento alle singole modalità dispositive adottabili:

Modalità Dispositive Data Presentazione Data accettazione
Bonifici su supporto cartaceo presentati in filiale.





 
Corrisponde alla data di consegna, entro l’orario di apertura al pubblico, della disposizione da parte del cliente ordinante.



 
1. Coincide con la "data di presentazione" per bonifici disposti dal cliente ordinante fino ad un massimo di dieci beneficiari.

2. Coincide con il giorno lavorativo successivo la"data di presentazione" nel caso di un numero di beneficiari superiore a dieci.


La data di accettazione viene indicata secondo quanto sopra riportato, a condizione che ricorrano tutte le condizioni richieste per dare esecuzione ad un ordine di bonifico e quindi:
• la presenza dei fondi necessari all’esecuzione dell’operazione;
• le informazioni necessarie per l’esecuzione di ciascun ordine;
• la data eventualmente indicata dall’ordinante per il riconoscimento dei fondi al beneficiario.


CONDIZIONI ECONOMICHE (*):

Come previsto dalla normativa vigente in tema di Trasparenza, le condizioni sono indicate nella misura massima se a favore della Banca e minima se a favore del Cliente.

Bonifici
Commissione standard bonifici:  2,50 fino a €. 5.000; 3,50 da €. 5.001 a €. 10.000; 5,00 oltre €. 10.000
Commissione standard bonifici disposti con ordine permanente:  min. € 2,58
Valuta di addebito:  come da richiesta Cliente
Valuta di accredito:
 Clienti Banca valuta di addebito + 1 giorno
 Clienti altre banche valuta di addebito + 3 giorni 

(*) condizioni valide anche per i bonifici disposti su Paesi dell’Unione Europea di importo fino a Euro 50.000,00. Per i bonifici espressi in SEK commissione aggiuntiva 1,5 per mille con un minimo di 3,00 Euro.


Per la stampa della versione integrale del foglio informativo: clicca qui